Da Treppo Grande un messaggio di solidarietà per Liliana Segre

Approvata la mozione.

L’Amministrazione Comunale di Treppo Grande approva la mozione riguardante l’odio, l’intolleranza, il razzismo e i fenomeni ad essi collegati ed esprime la propria solidarietà nei confronti della senatrice a vita Liliana Segre. La mozione afferma che negli ultimi anni sono stati in costante aumento fenomeni legati all’odio razziale o di appartenenza religiosa che, a causa del web si diffondono più facilmente e sfociano nei nuovi fenomeni legati al cyber bullismo. Il “Centro di documentazione ebraica contemporanea” che monitora continuamente i fenomeni legati all’antisemitismo ha dichiarato che la senatrice Segre era stata vittima di accuse e insulti pesanti provenienti dal mondo del web e dai social. Parole, atti e gesti che potrebbero contenere un riferimento all’odio verso una determinata categoria protetta o verso una minoranza sono quindi un pericolo per la democrazia. Il sindaco Manuela Celotti che dichiara di ispirarsi ai medesimi valori contenuti all’interno della mozione, ha richiesto l’approvazione all’unanimità della stessa. 

Il consigliere Geretto ha manifestato alcuni dubbi nei riguardi dell’approvazione della mozione ritenendo che l’approvazione della stessa avrebbe potuto causare un aumento dei contrasti tra i diversi pensieri e tra le diverse fazioni e ha scelto di astenersi dal voto come altri tre consiglieri. Nessun voto si è manifestato in maniera contraria e la mozione è stata approvata con 8 voti favorevoli su 12, condannando ogni espressione legata all’odio, all’intolleranza, al neofascismo e all’antisemitismo.

(Visited 36 times, 1 visits today)

About the Author