Città di Tarvisio Cup, tutti i risultati della seconda giornata

dav

I risultati della seconda giornata della “Città di Tarvisio Cup”.

Esordio con brivido per Natalija Kostic. La serba, testa di serie numero 2 e numero 252 del mondo, debutta vincendo al terzo set contro l’ottima azzurra Beatrice Lombardo.

Entra sempre più nel vivo la quinta edizione della “Città di Tarvisio Cup”, torneo internazionale di tennis femminile inserito nel circuito Itf sponsorizzato da Bluenergy e dotato di un montepremi di 25.000 dollari.

Ieri, sui campi in terra rossa di via Atleti Azzurri d’Italia si sono disputate le prime sfide del main draw e, subito, si è ammirato tanto spettacolo. Tra i match più avvincenti, quello appunto tra Kostic e Lombardo: la wild card azzurra, solida da fondo campo, non vacilla di fronte ai vincenti della quotata avversaria e, sul 4-4, strappa il servizio alla rivale, per poi aggiudicarsi il parziale d’apertura al primo set point. Tiratissimo il match anche nella seconda partita, con Lombardo che recupera dal 3-5 e trascina l’avversaria al tie-break, nel quale Kostic la spunta in rimonta. È il momento chiave: nel terzo set, la maggiore esperienza della serba, unita a qualche gratuito di troppo dell’italiana, consegna la vittoria alla balcanica dopo due ore e mezza di battaglia.

Niente da fare, invece, per Claudia Giovine contro la settima favorita, la croata Jana Fett, capace di imporsi in due set senza eccessivi patemi. Avanzano altre due azzurre nel tabellone principale. Bella la vittoria di Bianca Turati che, dopo quasi tre ore, riesce a prevalere sulla wild card francese Pauline Payet: la brianzola, dopo essersi aggiudicata il primo parziale al tie-break, subisce la rimonta della transalpina nel secondo, salvo poi mettere il turbo nel terzo set e imporsi. In serata, poco dopo le 20, sorride a Stefania Rubini il derby azzurro “a tutta potenza” contro la wild card Martina Spigarelli: bello il match tra le due italiane, con bordate da fondo campo e molti vincenti da ambo le parti, con molti applausi a salutare i duri scambi fra le due atlete. Alla fine, dopo quasi due ore di battaglia, è Rubini ad alzare le braccia al cielo.

Tanti spunti di interesse anche nelle qualificazioni. Deborah Chiesa vince e convince al debutto: la trentina, prima testa di serie del tabellone secondario, impiega un’ora per piegare Angelica Moratelli con un netto 6-1, 6-0 che non lascia spazio a recriminazioni. Ben più combattute, invece, due sfide terminate al super tie-break finale. Rasheeda McAdoo, figlia di Bob, dell’ex stella Nba di basket, dopo un incontro senza esclusione di colpi si impone per 13-11 sulla nipponica Hayashi, mentre la battaglia da fondo campo tra Iva Primorac e l’egiziana Samir termina con l’affermazione della “spilungona” croata. Avanti anche Pia Ciuk, la slovena trionfatrice della prima edizione della “Città di Tarvisio Cup”, abile a sbarazzarsi in due partite dell’azzurra Gloria Ceschi.

Oggi, il programma partirà alle 9.30: tra gli incontri previsti c’è anche l’esordio della prima testa di serie, la rumena Jaqueline Adina Cristian, numero 227 del mondo, opposta alla brasiliana Paula Cristina Goncalves. Match clou nel tardo pomeriggio, quando Deborah Chiesa fronteggerà la nipponica Chihiro Muramatsu, quarta nel ranking delle favorite del torneo tarvisiano.

(Visited 30 times, 1 visits today)

About the Author