L’omaggio all’artista Cragnolini di Tarcento, maestro dell’identità friulana

La mostra nella chiesa di San Francesco a Udine.

“Un artista che ha saputo interpretare le radici dell’identità friulana a livelli così alti da essere riconosciuto oggi un maestro moderno della nostra tradizione e della nostra storia”.

Così l’assessore regionale Barbara Zilli ha reso omaggio alla figura dell’incisore di origine tarcentina Tonino Cragnolini al quale, da oggi, è dedicata una mostra nella chiesa di San Francesco a Udine. La mostra “Tonino Cragnolini 1937-2014. Evocazioni storiche in Friuli” è realizzata dalla Triennale Europea dell’Incisione e curata da Giuseppe Bergamini e Enzo Di Martino, con la collaborazione di Regione, Civici Musei di Udine, Fondazione Friuli e il patrocinio dell’Università di Udine.

Una dedica a un maestro che seppe scandagliare la storia del Friuli dandone una lettura interpretativa metaforica e immaginifica, sorretta da una tecnica dalla forte identità personale che qui si esplica nella significativa selezione di opere dell’artista friulano, tra le quali spiccano alcuni cicli inediti.

“È un momento importante per la città di Udine e per l’intera regione” ha detto Zilli all’apertura della mostra, esprimendo l’auspicio che “il valore della sua opera sia esportata al di fuori dei confini regionali, per la drammaticità e, a tratti, la tragicità con cui esprime il nostro Friuli, un territorio che più che un’area geografica rappresenta un senso di appartenenza di cui Cragnolini ha colto appieno la modernità”.

La mostra resterà aperta, con ingresso gratuito, fino al 20 ottobre, nella chiesa di San Francesco a Udine con i seguenti orari: da martedì a venerdì 15 -18, sabato e domenica 11-19.

(Visited 105 times, 1 visits today)

About the Author