Città di Tarvisio Cup, un’italiana in semifinale

dav

Le semifinali della Città di Tarvisio Cup.

Un’italiana, due brasiliane e una ungherese. Eccole, le nazionalità delle quattro atlete pronte a giocarsi l’ingresso alla finale della “Città di Tarvisio Cup”, la kermesse internazionale di tennis femminile sponsorizzata da Bluenergy e inserita nel circuito professionistico Itf. Nei quarti di finale disputati oggi sui campi in terra rossa del Tc Tarvisio arriva un’altra bella notizia per l’Italia. Bianca Turati, ultima delle azzurre in tabellone, approda al penultimo atto dopo la vittoria sulla coriacea Pia Cuk, la vincitrice della prima edizione del torneo tarvisiano nel 2015. Parte a spron battuto la piccola slovena, ma la brianzola trova subito le contromosse giuste e, con attenzione e caparbietà, conquista il primo parziale per 6-4. Cuk prova a mettere maggiore pressione all’italiana nel secondo parziale ma Turati non vacilla e rimane salda sul match, fino a chiudere per 6-3 dopo un’ora e 48 minuti di gioco. Bianca, numero 559 del mondo, se la vedrà domani in semifinale con la magiara Reka-Luka Jani, quinta testa di serie del torneo, brava a imporsi in tre set contro l’australiana Jaimee Fourlis, terza forza del ranking tarvisiano. Partita incredibile: Jani va sopra 3-0, poi attraversa una fase di lungo blackout che consegna a Fourlis il primo set per 6-3. Dopo nove game di fila dell’australiana, l’ungherese si risveglia e cambia strategia: a suon di smorzate e rovesci tagliati manda in crisi la rivale. Sul 5-5 della seconda partita, break decisivo di Jani, abile a rimanere fredda e tenere il servizio, pareggiando i conti dei set con un tirato 7-5. Nel terzo, Fourlis accusa il colpo e comincia a sbagliare di più: permane il grande equilibrio, ma Jani tira fuori concentrazione e carattere, imponendosi per 6-3 dopo 2 ore e 40 minuti di lotta sotto il sole cocente tarvisiano.

Nella parte alta del tabellone è in arrivo, invece, un derby tutto brasiliano. Prosegue, infatti, l’avventura della brasiliana Paula Cristina Goncalves che, dopo aver eliminato la rumena Jaqueline Adina Cristian, prima testa di serie, e la quotata italiana Stefania Rubini, centra le semifinali dopo due ore e 20′ di duri scambi. La sudamericana estromette l’ottava testa di serie della kermesse, la croata Tena Lukas, mettendo in mostra un gioco vario e solido. Vinto il primo parziale 6-3, nel secondo la Goncalves deve soccombere al ritorno di Lukas, maggiormente propensa a prendersi qualche rischio in più. Finisce 6-4 per la croata, ma al terzo Goncalves resta più fredda nei punti decisivi, conquistando il pass per il penultimo atto. Ora se la dovrà vedere con la connazionale Gabriela Ce, sesta favorita del seeding della “Città di Tarvisio Cup”. La mancina sudamericana si impone al terzo set contro la qualificata rumena Miriam Bianca Bulgaru. La brasiliana, caparbia e regolare, resiste alle bordate di dritto dell’avversaria e, grazie anche ai pochi non forzati, si impone agevolmente nella prima partita per 6-1. Nel secondo set, Bulgaru alza l’intensità dei colpi, sbaglia meno e vince 7-5. Nella partita decisiva, Ce limita al massimo gli errori, risponde colpo su colpo al gioco “pesante” da fondo della avversaria che, nel finale, accusa anche qualche problema di crampi. Ce vola verso la vittoria e chiude con un perentorio 6-1. Curiosamente, le due brasiliane saranno in campo assieme per la finale di doppio, fissata dalle ore 17.

Il programma di oggi prevede la prima semifinale alle 13, mentre alle 15 è in programma il secondo match che definirà la seconda finalista. Atto conclusivo anche per il doppio: alle 17 si sfideranno per il titolo da una parte la coppia composta da Rasheeda McAdoo, figlia dell’ex stella Nba Bob e Gloria Ceschi. Sulla loro strada troveranno, appunto, le due verdeoro.

(Visited 52 times, 1 visits today)

About the Author