In 200 hanno adottato le mucche di Campolessi: il formaggio è un presidio Slow food

Valorizzate le produzione della storica latteria di Campolessi.

Un mercato con i prodotti locali ogni prima domenica del mese da maggio fino a settembre. E poi visite guidate del territorio, comprendendo, ovviamente, le stalle e la produzione del formaggio. Dopo il successo del progetto “Adotta una mucca”, l’Ecomuseo delle Acque di Gemona pensa in grande.

E raddoppia con queste due nuove iniziative. Il progetto “Adotta una mucca” era nato per valorizzare una latteria storica, come quella di Campolessi di Gemona. Qui si produce un formaggio, che è anche riconosciuto come presidio Slow food. Più di 200 persone, non solo della zona, sono rimaste affascinate dall’iniziativa e hanno visitato la stalla e l’animale, che avevano preso in adozione. Il risultato è stato incrementare le vendite del formaggio locale e far conoscere la produzione di Campolessi.

(Visited 408 times, 1 visits today)

About the Author