Nuovi investimenti sul territorio per le aziende del Carnia Industrial Park di Tolmezzo

La visita dell’assessore regionale Bini.

“Ho potuto apprezzare il dinamismo imprenditoriale delle aziende insediate nel Consorzio industriale di Tolmezzo, realtà capaci di cogliere le opportunità messe a disposizione dalla Regione per effettuare investimenti con ricadute positive sul territorio anche in termini occupazionali”.

Lo ha indicato l’assessore alle attività produttive del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini, a margine della visita al Consorzio di sviluppo economico locale, Carnia Industrial Park di Tolmezzo. “Si tratta di un incontro – ha spiegato Bini – che rientra nelle visite programmate con i Consorzi per conoscere le imprese. I numeri che mi sono stati presentati in Carnia sono di tutto rispetto: le realtà insediate nell’ente consortile sono 200 e oltre 3000 gli occupati”.

All’assessore sono stati illustrati i piani di investimento di due aziende (Novalegno srl e Advan srl) che hanno scelto di investire oltre 5 milioni di euro in Friuli Venezia Giulia, utilizzando i canali contributivi regionali. “In questo modo – ha indicato Bini – possono ampliare i loro stabilimenti portando delle ricadute positive per il territorio anche a livello occupazionale”. Advan, specializzata nello sviluppo digitale in campo dentale, e Novalegno, attiva nel comparto della filiera foresta-legno, costruiranno i nuovi stabilimenti nella zona industriale di Amaro.

“Si tratta – ha spiegato l’assessore – di due storie imprenditoriali che possono rappresentare un esempio paradigmatico dell’efficacia di una linea regionale di contributo in grado di sostenere gli investimenti privati attraverso i contratti regionali di insediamento”.

Le aziende, come è stato illustrato, stanno completando la predisposizione della domanda ex art 6 della LR 03/2015, ovvero il contratto di insediamento per i nuovi insediamenti in zona industriale ad Amaro con acquisizione di lotti industriali dal Consorzio, realizzazione di nuovi fabbricati industriali, acquisizione di nuovi impianti e linee di produzione e per la ricerca e selezione di personale da inserire nei nuovi siti produttivi.

Durante l’incontro, a cui hanno partecipato anche il direttore del Consorzio, Danilo Farinelli, e i vertici delle due aziende, è stato sottolineato il ruolo dell’Agenzia Lavoro&SviluppoImpresa, considerata da Bini “uno strumento in grado di avvicinare imprese e istituzioni, una sorta di sentinella sul territorio che ha l’importante compito di informare sulle tante agevolazioni e opportunità per chi investe e crea lavoro in regione, molte delle quali sono ancora poco conosciute”.


(Visited 317 times, 1 visits today)

About the Author