Si riaccende l’interesse per la realizzazione del raccordo stradale Cimpello-Sequals-Gemona

Rinasce l’interesse per il raccordo Cimpello-Sequals-Gemona.

L’inaugurazione del terminal ferroviario di Pordenone, riaccende l’interesse della Giunta regionale per una grande opera incompiuta, ovvero il raccordo stradale Cimpello-Sequals-Gemona. L’opera, permetterebbe di collegare l’autostrada A28 in prossimità dello svincolo di Cimpello, con l’A23, all’altezza di Gemona, passando per Sequals.

“Completare il raccordo con il secondo tratto e intervenire con un potenziamento del primo consentirebbe – sottolinea Emanuele Zanon, consigliere di Progetto Fvg – di realizzare un’opera strategica e fondamentale per tutta la Regione e per lo sviluppo economico, sia dell’area del pordenonese che per il territorio della provincia di Udine; non per niente anche l’Associazione Industriali in più occasioni si è espressa a favore dell’intervento, il cui beneficio economico potrebbe riguardare non solo il settore industriale, ma anche quello turistico, proponendo un valido collegamento con i territori dell’Alpe Adria.

“Senza dimenticare – avverte il consigliere – che l’avvio di un’opera del genere, così come tutti gli investimenti in opere pubbliche, si tradurrebbe in un importante volano per l’economia del territorio”.

(Visited 470 times, 1 visits today)

About the Author