Dov’è finito l’archivio storico del terremoto del Friuli?

Il caso dell’archivio storico del terremoto del 1976.

Dove è finito l’archivio storico del terremoto del 1976? E’ questa la domanda che il consigliere regionale Giampaolo Bidoli ha fatto alla giunta Fedriga nel corso di un’interrogazione orale il 17 febbraio. Da tempo, infatti, non vi sono più aggiornamenti in merito, dopo che, nel 2016 il Consiglio regionale aveva approvato l’istituzione di una struttura permanente per poter recuperare e valorizzare la documentazione relativa alle opere di ricostruzione delle zone colpite dal terremoto del 1976 nel territorio della regione, assicurandone la consultazione per finalità di studio e ricerca.

Delle progressive modalità di sviluppo del progetto – che permetterebbe anche la divulgazione del virtuoso “Modello Friuli” – si dovrebbe occupare un apposito comitato, di durata triennale, formato da diversi soggetti competenti in materia di terremoto e ricostruzione.

Bidoli chiede quale sia lo stato dell’arte dell’archivio storico del terremoto e, in particolare, se sia stato costituito il comitato previsto, quante volte si sia riunito e quali siano i soggetti partecipanti. Il consigliere regionale del Patto per l’Autonomia chiede inoltre di conoscere quale sarà l’evoluzione del progetto dell’archivio, indicandone il cronoprogramma di massima.

(Visited 131 times, 1 visits today)

About the Author