Stop al traffico sulla statale a Tricesimo, la proposta del sindaco Baiutti

La situazione in paese va avanti da anni.

Per chi vive o passa abitualmente per Tricesimo, la situazione del traffico lungo la strada statale 13 che taglia il paese è cosa nota. Il passaggio di auto e mezzi pesanti, infatti, è ormai un tratto caratteristico della zona, con tutti i problemi di viabilità e salute connessi. Non a caso, il sindaco Giorgio Baiutti ha definito la situazione “insostenibile”.

“Il problema del traffico è diventato – ci spiega -, non da oggi, un aspetto anche di prevenzione ambientale e sanitaria, perché i flussi che attraversano Tricesimo nelle ore di punta e non solo sono diventati insostenibili. Una situazione della quale risentono gli abitanti, gli stessi automobilisti ma anche le attività commerciali, perché il “blocco” di Tricesimo allontana più che attrarre presenze da fuori comune”. 

“Credo tuttavia – prosegue – che oggi non ci sia una direttrice unica di riduzione del traffico. Va migliorata senza dubbio quella che aggira il centro a est, ma si deve puntare anche percorrere più facilmente le strade a ovest della Pontebbana, intervenendo sui tre nodi semaforici di quest’ultima. Un impegno che abbiamo preso e che stiamo cercando di attuare”.

L’attraversamento, quindi, non può che avvenire migliorando un sistema a pettine che consente di suddividere i flussi verso Colloredo, Buia Cassacco da un lato, quelli in direzione di Nimis e Tarcento dai veicoli in transito per Tolmezzo e Gemona.

(Visited 526 times, 3 visits today)

About the Author