“Una spesa in comune”, un successo per Tolmezzo che riproporrà l’iniziativa

Chi può inviare la domanda e come.

Il progetto “Una spesa in comune”, un’iniziativa del comune di Tolmezzo che intende aiutare le famiglie in difficoltà, aiutando allo stesso tempo anche i commercianti tolmezzini. Ha avuto successo e l’amministrazione si prepara a riproporlo.

L’erogazione di buoni spesa è prevista per le persone residenti in possesso di una attestazione ISEE non superiore a euro 8.107,50. Il progetto è iniziato con l’emanazione di due avvisi pubblici: uno rivolto ai beneficiari dei buoni spesa, in seguito al quale sono pervenute 98 domande ammissibili, e uno rivolto agli esercizi commerciali, al quale hanno aderito 44 negozi. L’amministrazione comunale ha stanziato per questa iniziativa un fondo di 20 mila euro, pertanto l’importo dei buoni sarà di 200 euro complessivi per ogni richiedente. “Ci teniamo a sottolineare che un esercizio commerciale ha rinunciato al rimborso in quanto ha voluto offrire personalmente il suo contributo alle persone più svantaggiate economicamente”, spiega il vice sindaco Fabiola De Martino. 


Con i buoni spesa è consentito acquistare ogni categoria di prodotti, salvo alcolici, tabacchi e giochi in denaro. Secondo i dati i cittadini che hanno usufruito del buono spesa hanno utilizzato i fondi principalmente per l’acquisto di beni alimentari
“Il progetto ha permesso di coniugare gli interessi delle persone che attraversano un periodo di difficoltà economiche con quelli dei commercianti tolmezzini, offrendo un contributo economico certamente non risolutivo ma carico di significato – conclude De Martino -, nello spirito del progetto, infatti, c’è un implicito invito a tutti i cittadini a favorire gli scambi che permettono alle risorse di rimanere in loco, valorizzando l’apporto che la presenza dei negozi offre alla vivacità del centro cittadino”.

(Visited 140 times, 1 visits today)

About the Author