A Tarcento cresce il fronte contro l’autostazione in piazza

La lista Tarcento futura non vuole l’opera in piazza

Aumenta il fronte dei contrari alla realizzazione dell’autostazione in piazza Libertà, a Tarcento. Dopo l’ultimo Consiglio comunale, in cui il vicesindaco Luca Toso è intervenuto a sostegno dell’opera, è arrivata la presa di posizione del gruppo di maggioranza Tarcento futura. La propria consigliera Nadia Dri aveva infatti dichiarato la propria perplessità sull’ubicazione della stazione.

L’opera va fatta ma non lì, è il messaggio lanciato. Anzi, basterebbe anche solo una fermata attrezzata in paese. La stessa lista avrebbe più volte chiesto un incontro con il sindaco, per tramite di Toso, senza però riuscire ad ottenerlo. La tutela del paesaggio e la necessità di limitare l’inquinamento in centro sarebbero al centro delle richieste di Tarcento futura.

Sono davvero felice – ha dichiarato Riccardo Prisciano, di Fratelli d’Italia – che, dopo anni di battaglie in cui sono stato l’unico del centrodestra tarcentino fermo sul no all’autostazione in piazza, anche altre forze politiche abbiano deciso ora di fare fronte comune su questo punto”.

(Visited 97 times, 1 visits today)

About the Author