Eccellenza, Gemonese dai due volti: vince in trasferta ma non in casa

Eccellenza, Gemonese dai due volti: vince in trasferta ma non in casa.

Le prime dieci giornate del campionato di Eccellenza fotografano una Gemonese dai due volti: affaticata in casa, arrembante e concreta in trasferta. Con il successo di domenica scorsa sul campo del Kras Repen (ultimo della classe) il bilancio lontano dal Comunale di via Bersaglio è salito addirittura a tre vittorie (due consecutive), un pareggio e una sola sconfitta (2-1 a Flaibano). In casa, d’altro canto, le cose non stanno andando altrettanto bene, anzi. La squadra allenata da Bortolussi non è ancora riuscita a vincere davanti al proprio pubblico, raccogliendo appena due punti (pareggi con Pro Gorizia e Ronchi, peraltro entrambi senza reti) a fronte di tre ko (pesanti, in particolare, i due 1-4 rimediati da Lumignacco e Brian).

I problemi a fare punti tra le mura amiche sono spiegati in buona parte dalla difficoltà nel fare gol: appena due le reti dei giallorossi e 9 quelle incassate, con tre dei cinque incontri interni conclusi a secco. Fuori casa invece sono ben 8 i centri realizzati (4 quelli subiti) e 4 match su 5 chiusi con almeno un gol. Buona, complessivamente, la distribuzione delle marcature, dato che ci sono 4 giocatori con 2 reti all’attivo (Granieri, Ursella, Venturini, Zannier), ma manca un bomber in grado di trovare la porta con continuità.

Mettendo tutto sul piatto della bilancia, la Gemonese occupa momentaneamente l’11° posto, appena sopra la linea di galleggiamento. Fa specie però pensare come l’undici pedemontano occuperebbe addirittura la terza piazza guardando al redimento esterno, mentre guarderebbe tutti dal basso per i punti ottenuti in casa. Basterebbe appena qualche vittoria casalinga in più per dare una decisa accelerata, e il prossimo impegno contro una non irresitibile Fontanafredda non può che essere un’occasione da sfruttare.

(Visited 35 times, 1 visits today)

About the Author