A Gemona cambiano le bollette dell’Imu e arrivano i solleciti per chi non ha pagato la Tari

euro coins piled up and rolled bills, five, ten, twenty and fifty euro isolated on white background

Cambia l’Imu e si sollecita la Tari.

L’amministrazione comunale ha avviato il nuovo servizio di bollettazione IMU che rappresenta un’assoluta novità per i contribuenti di Gemona. Si tratta di un servizio che promette di facilitare il pagamento. In concomitanza è prevista la riscossione della TARI, per chi non ha ancora effettuato il pagamento.

Nei prossimi giorni le 3.429 persone che pagano l’IMU a Gemona riceveranno a casa i bollettini relativi all’acconto 2019, con scadenza 17 giugno.
Contemporaneamente all’invio delle bollette dell’IMU, è in corso l’attività di recupero delle somme relative alla TARI.  Verrà recapitato un sollecito bonario di pagamento, senza l’applicazione di interessi e sanzioni. I contribuenti potranno così sanare l’arretrato. Per coloro che dovessero trovarsi in difetto è prevista l’applicazione di una sanzione pari al 30% dell’importo dovuto oltre al rimborso delle spese postali.

“L’obiettivo è quello di andare a regime con l’attività accertativa dei tributi entro un anno e mezzo – spiega l’assessore al Bilancio Andrea Palese – per ridurre così a bilancio l’importo del Fondo Svalutazione Crediti che in questo momento impatta  in maniera significativa limitando l’utilizzo di avanzo per gli investimenti”.

Per facilitare gli adempimenti di IMU e TARI, è prevista l’apertura di uno sportello informativo dedicato a supporto dei contribuenti.
Sarà operativo presso l’Ufficio Tributi rispettivamente:
lunedì dalle 9.30 alle 13.30
mercoledì dalle 16.30 alle 19.00
venerdì dalle 7.00 alle 12.00.

(Visited 214 times, 1 visits today)

About the Author