Cambio di rotta a Gemona per la festa di Sant’Antonio

La festa di Sant’Antonio a Gemona del Friuli.

Cambio di marcia per la tradizionale Festa di Sant’Antonio, che da quest’anno torna a essere la festa di tutta Gemona e a riacquistare di conseguenza la centralità che aveva in passato. Lo fa proponendo contenuti di qualità e puntando a coinvolgere tutte le fasce anagrafiche di pubblico, con un occhio di riguardo per i giovani e le famiglie. Una delle principali novità, a cui l’Amministrazione comunale teneva, è il potenziamento e prolungamento del tradizionale mercato di Sant’Antonio, che il 13 giugno si terrà in città per l’intera giornata.

Spazio pure alla cultura, grazie alla prima edizione del festival “Gemona Risuona – leggendaria, poetica, rituale “, in programma già nel weekend in arrivo, mentre dal 13 al 15 giugno sarà il parco di via Dante ad assumere un ruolo centrale. Un’ulteriore chicca del programma di Sant’Antonio è rappresentata dai tre concerti inseriti nel “Festival internazionale di chitarra”.

Così ha commentato il fatto il sindaco Roberto Revelant: “È venuto il momento di rilanciare i Festeggiamenti Antoniani, recuperando da una parte le tradizioni di un tempo e dall’altra implementando l’offerta musicale e culturale a favore di bambini, ragazzi e famiglie”.

“Un’offerta molto ampia che riuscirà ad attirare e soddisfare le aspettative dei cittadini e turisti grazie a un programma molto intenso e variegato. Ringraziamo tutti i collaboratori, le maestranze comunali, le associazioni e la Pro Loco per l’intenso lavoro in corso e invitiamo la cittadinanza a partecipare agli eventi, con l’ulteriore novità del mercato nel giorno del Santo Patrono del 13 giugno, presente tutto il giorno fino a sera nell’attesa dei fuochi d’artificio”.

“Insieme alla valorizzazione della figura di Sant’Antonio di Padova – prende la parola l’assessore alla cultura Flavia Virilli – attraverso il progetto di Cammino che, partendo da Gemona, intende collegare la nostra cittadina alla Basilica Pontificia di Padova, ci siamo messi al lavoro affinché attorno alla festa del Santo si riunisca nuovamente la nostra comunità per condividere cultura e divertimento in due entusiasmanti fine settimana”.

(Visited 2.950 times, 5 visits today)

About the Author