Forni di Sotto, un incontro per far arrivare la fibra ottica in tutta la Carnia

Si cerca di sbloccare una situazione ferma da anni.

Il vicepresidente del Consiglio regionale Stefano Mazzolini fa squadra assieme ai rappresentati della municipalità di Forni di Sotto e auspica che nel breve periodo potranno essere date le risposte che i cittadini e gli imprenditori aspettano da oltre un decennio in materia di fibra ottica.

Mazzolini (Lega) già da diverso tempo è in prima linea nel cercare di risolvere una situazione economicamente vantaggiosa per le parti in gioco e che possa finalmente sbloccare una situazione ferma da troppi anni. Le numerose imprese del territorio, ma anche i cittadini, aspettano che il collegamento internet con la fibra ottica possa finalmente essere messo in funzione e consentire così un accesso più facile e veloce alla rete.

L’impegno profuso dal consigliere in tal senso ha già prodotto i primi risultati, a partire da una riunione svoltasi recentemente presso il Comune di Forni di Sotto alla quale hanno partecipato il vicesindaco Claudio Cordazzi, il presidente di Insiel Simone Puksic, la responsabile del Demand di Insiel Alessandra Benvenuti e un rappresentante della ditta Complast Christian Della Mea.

Mazzolini esprime massima fiducia in merito alla fattibilità dell’allacciamento e afferma che “l’allaccio alla fibra, sia per imprese che per i privati, è oramai assolutamente necessario specialmente in tutta la montagna e la Carnia, anche perché, dal punto di vista imprenditoriale, per poter competere a livello globale sono indispensabili tutti gli strumenti che la tecnologia ci mette a disposizione. In più, non dobbiamo dimenticare che nella sola Forni di Sotto stiamo parlano di circa 10 imprese che, nel periodo di maggiore intensità, danno lavoro a quasi 300 persone.

“In questi mesi – conclude il vicepresidente – ho lavorato per far sì che le imprese del territorio facessero squadra e si accorpassero per fare una richiesta sola e potessero così accedere alla fibra con le migliori offerte del mercato. Davvero non ci sono più scuse per non dare questo servizio ad aziende e cittadini della Carnia”.

 

(Visited 114 times, 1 visits today)

About the Author