Il settore manifatturiero cresce in Friuli, Carnia Industrial Park al +55%

Attivo di 71 milioni di euro.

L’assemblea consortile del Carnia Industrial Park ha approvato, all’unanimità, il bilancio dell’esercizio 2018, illustrato dal presidente Mario Gollino.
Il bilancio si è concluso con un importante segno positivo rispetto al bilancio 2017. Il valore della produzione è aumentato ad oltre 8 milioni di euro, il 20% in più rispetto al 2017. I ricavi sono aumentati del 13%, con un attivo patrimoniale di 71 milioni di euro. L’esercizio 2018 si chiude quindi con un risultato ante imposte di 707 mila euro e un incremento del 55%.

Nel corso del 2018 il Consorzio ha avviato e completato numerose opere infrastrutturali e vari interventi sul patrimonio immobiliare per un valore di circa 4 milioni.

“Il Carnia Industrial Park ha nuovamente dimostrato capacità e approccio imprenditoriale nella gestione del proprio patrimonio e nell’azione di promozione delle politiche di sviluppo locale – spiega il presidente Mario Gollino -, la creazione di un fondo dedicato agli investimenti in imprenditorialità innovativa è il segno della volontà del Parco di ampliare le proprie aree di intervento”.

(Visited 48 times, 1 visits today)

About the Author