Gli abitanti di Resia difendono don Alberto sulle gonne troppo corte: “Una polemica esagerata”

La polemica sulle gonne corte a Resia.

Anche i resiani vogliono dire la loro sulla diatriba “gonne troppo corte in chiesa” suscitata dal sacerdote don Alberto Zanier. Il polverone mediatico, infatti, è nato gli scorsi giorni in seguito ad uno sfogo del sacerdote, che ritiene indecoroso il modo in cui le ragazze si vestono in chiesa. Le ragazze del paese, infatti, secondo don Alberto, indossano gonne troppo corte, che lasciano a nudo eccessivamente le loro cosce. “Molti cittadini – si legge in una lettera – si sentono alquanto disorientati, per non dire sconcertati, dalla improvvisa e violenta polemica innescata nella valle e sui social in seguito al richiamo fatto da don Alberto”.

La polemica, infatti, secondo gli abitanti di Resia, risulta essere “sicuramente esagerata“, soprattutto considerando che “ognuno può decidere se ascoltarlo o meno”. Quel che ha maggiormente infastidito la comunità sono state “le tante, troppe, frasi offensive che si stanno leggendo” contro il sacerdote. Insomma, la motivazione che ha scatenato il putiferio non sembra tale da suscitare reazioni così forti, motivo per cui “le persone di Resia si sentono di dare la propria solidarietà pur non entrando nel merito del fatto”.

“Vedere ora mandare in fumo tanto impegno per una polemica vuota ed oziosa, di cui si poteva fare a meno, fa rabbia, tanta rabbia”, sottolineano i cittadini, ora che persino le tv nazionali hanno deciso di occuparsi di una polemica come questa. “La comunità ora spera che il tutto rientri nei canoni di correttezza ed educazione, continuando a dare messaggi positivi e civili”, concludo i cittadini nella lettera.

 

 

       

 

(Visited 1.923 times, 1 visits today)

About the Author